I volontari a Villa Vrindavana

Diverse sono le opportunità per i volontari di dedicarsi allo yoga, alla meditazione (japa) e ad altre attività spirituali oltre a svolgere le attività quotidiane richieste come aiutare nella manutenzione generale, pulire la cucina e gli spazi comuni e non, la cura della giardino, frutteto, mucche, ecc.


ESPERIENZA DI VOLONTARIATO

Come funziona:

HARE KRISHNA. Questo è il saluto che sentirete a Villa Vrindavana ogni qualvolta incontrerete un devoto di Krishna.
Innanzitutto grazie di essere qui, sia per desiderio di conoscere meglio chi siamo, che vita facciamo, cosa proponiamo o sia anche per semplice curiosità.
Il luogo dove siamo situati è alle pendici delle colline del Chianti nella regione della Toscana. L’edificio principale è una sontuosa villa rinascimentale risalente alla prima metà del Cinquecento.
La villa domina gli ottanta ettari di proprietà, con il suo bosco rigoglioso e le sue migliaia di piante di olivo. C’è il classico giardino all’italiana con fontana centrale che accoglie i visitatori. Bellissime piante esotiche lo abbelliscono e il pavone vaga liberamente per la proprietà. La vista tutt’intorno è mozzafiato!
Villa Vrindavana è vicinissima a Firenze e a soli 45 minuti da Siena e da San Gimignano, luoghi medievali che attraggono ogni giorno migliaia di turisti e amanti dell’arte. Anche Villa Vrindavana possiede un proprio museo con dipinti e statue con riferimenti all’epopea vedica.
Lo stile di vita in questo luogo unico si basa sugli insegnamenti di antichi testi vedici come la Bhagavad-gita che promuovono armonia, semplicità, devozione e realizzazione del nostro vero sé con l’Assoluto.

Molte persone spiritualmente inclini o semplicemente curiose visitano questo luogo per sperimentare la vita dell’ashram dove possono partecipare alle pratiche della Krishna Bhakti.
Il cuore di questo luogo è il Tempio, disponibile per la meditazione silenziosa, per la partecipazione a conferenze, a cerimonie vediche e a bhajan e kirtan (differenti tipi di canti devozionali).

Per i volontari ci sono varie opportunità di impegnarsi nello yoga, nella meditazione (japa) e in altre attività spirituali oltre allo svolgimento delle attività quotidiane richieste quali aiutare con la manutenzione generale, con la pulizia della cucina e degli spazi comuni e non, con la cura del giardino, del frutteto, delle mucche, ecc.
L’alloggio è un dormitorio condiviso tra persone dello stesso genere. Offriamo tre pasti vegetariani (con qualche pietanza vegana) al giorno.
I volontari devono aiutare per almeno 5 ore al giorno per 6 giorni alla settimana. Il giorno libero alla settimana va stabilito con il responsabile dei servizi in accordo alle esigenze.
Il periodo minimo in cui possono soggiornare è di due settimane, rinnovabili se entrambe le parti sono soddisfatte, fino a un massimo di due mesi, ma ciò è subordinato al desiderio del volontario di voler sperimentare la vita dell’ashram a un livello più profondo.

Durante l’estate si può anche fare il bagno nel nostro laghetto naturale situato tra i campi e il bosco.
RAGAZZI, è un’esperienza di apprendimento profondo! Offriamo uno stile di vita diverso, scambi interculturali, pratica di lingue diverse. Il nostro posto è unico perché multiculturale in quanto ci sono molte persone provenienti da tutto il mondo. Di sicuro ne uscirai arricchito!
Il luogo è facilmente raggiungibile con l’autobus da Firenze. Come ti sarà spiegato nei dettagli più avanti.
I volontari ci aiuteranno in diversi modi; con le pulizie nella nostra fattoria, aiutandoci con l’agricoltura, il giardinaggio o con le mucche. A volte abbiamo bisogno di qualcuno che ci aiuti in cucina e con la manutenzione del luogo. Nella cucina della comunità i volontari non cucineranno direttamente, ma aiuteranno solo a mantenerla pulita, a lavare le pentole e il pavimento con l’assistenza di un supervisore. Quando possibile i volontari potranno svolgere i servizi insieme.
Poiché questa è una comunità che diffonde la non violenza e uno stile di vita virtuoso, non è consentito mangiare carne, pesce o uova, ne bere alcolici e ne assumere droghe o qualsiasi sotanza eccitante e inebriante.
Il codice di abbigliamento deve essere consono al luogo spirituale che è; quindi alle donne non è accettato vestirsi con pantaloncini o gonne corte, con magliette scollate e senza maniche e con vestiti troppo attillati. Agli uomini non è consentito girare a petto nudo o in canotta. Si prega di notare che non forniamo asciugamani.

Diamo il benvenuto a tutti gli aiutanti onesti, amichevoli e laboriosi in cambio di un’esperienza bella e unica.

Per prenotarsi e per ricevere maggiori informazioni scrivere a: volunteering.vv@gmail.com